Vergogna, più alto stipendio da profugo che pensione media nel 2017

Condividi!

Rispetto al 2016, lieve aumento per gli importi medi delle pensioni liquidate nel 2017. I nuovi assegni erogati l’anno scorso in media erano pari a 1.039 euro. I lavoratori con le pensioni più alte sono i dipendenti (1.293 euro) seguiti dagli artigiani (1.009 euro), mentre per i parasubordinati – i pensionati del futuro – la pensione media è di appena 221 euro.

VERIFICA LA NOTIZIA

Significa che la pensione media – senza parlare di quelle minime che sono ridicole – è inferiore allo stipendio da profugo, ovvero ai soldi che i contribuenti versano in vitto, alloggio, vestiti, sigarette, schede telefoniche e paghetta ai cosiddetti richiedenti asilo: in media 35€ al giorno a testa. Sono 1.085 euro al mese.

Oltre 327 milioni per pagare le pensioni ai nonni dei migranti

Assegni sociali, aumentano i trattamenti e se li pappano i migranti – Il 2017 fa segnare poi una forte crescita degli assegni sociali, le prestazioni erogate dall’Inps alle persone con oltre 65 anni e sette mesi in situazione di bisogno economico. Nel suo monitoraggio sui flussi di pensionamento, l’Inps rileva che nel 2017 i nuovi assegni liquidati sono stati 43.249 con una crescita del 17,7% rispetto ai 36.740 erogati nel 2016. Il trattamento può essere richiesto da cittadini italiani o stranieri con permesso di lungo soggiorno residenti in Italia senza reddito o con un reddito annuale inferiore a 5.824,91 euro.




Lascia un commento