Studentessa 18enne italiana mette verginità all’asta, offerto un milione

Condividi!

Studentessa è un eufemismo per troietta d’alto bordo

Una modella 18enne italiana ha messo all’asta su internet la sua verginità e finora il più alto offerente è disposto a pagare un milione di euro per trascorrere una notte con lei: lo scrive il tabloid britannico The Sun. Nicole, è il nome fittizio della giovane donna che ci tiene a mantenere l’anonimato, ha scelto in esclusiva un’agenzia di escort per l’asta, che le servirà a realizzare il suo sogno: trasferirsi nel Regno Unito per studiare business a Cambridge.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Ho deciso che la mia verginità era preziosa quando avevo 16 anni”, ha raccontato al Sun: “Volevo una buona istruzione quindi ho cominciato a guardare il web in cerca di modi per finanziare i miei studi e ho trovato una serie di pubblicità di aste e scoperto che c’erano ragazze che si erano vendute per 3,5 milioni di euro, quindi ho deciso che avrei fatto lo stesso a 18 anni”. E poi: “Spero di prendere il più possibile per finanziare i miei studi, aiutare mia sorella e la mia famiglia e comprare una casa ai miei genitori”.

Dubitiamo di articoli dei tabloid inglesi con nomi fittizi e fonti anonime. The Sun è notoriamente spazzatura, quindi la cosa più probabile è che sia il solito articolo inventato di sana pianta.

Detto questo, se fosse reale, e all’estero ci sono tanti di questi casi, è la dimostrazione che studiare serve a poco, se non hai moralità e cervello.

Molto più morale la prostituta che si vende perché i figli muoiono di fame, che una troietta che si mette all’asta per ‘andare a Cambridge’. L’economia si insegna, l’integrità no.




Lascia un commento