E’ sfida tra Salvini e il Jihadista: “Dovete processarlo”



Condividi!

Sul profilo Facebook di Hamza era comparso un post inquietante: «gli italiani si meritano il camion sulla folla come a Berlino. Ci vorrebbe uno in ogni piazza. Non hanno rispetto di noi musulmani, non possiamo pregare dove vogliamo, non possiamo avere nostre moschee, questa è verità. Io sono qui da qualche anno e vedo questo. Voglio prendere un camion e fare un bel lavoro contro di loro per amore di Allah».

Ricordiamo:

“Italiani si meritano camion contro folla”: marocchino indagato per post Facebook

Questo post era stato segnalato da Salvini che aveva poi presentato denuncia alla magistratura. Tutto inutile.

L’islamico sosteneva e sostiene di non aver scritto il post. Le indagini hanno appurato che il suo cellulare non ha accesso a internet e mentre furono scritte quelle frasi lui stava lavorando e lo aveva lasciato nell’armadietto. Il pm ha dunque deciso di archiviare il caso.

Bizzarro. Potrebbe avere usato il telefono o il tablet di qualcun altro. E, se non l’ha scritto lui, l’ha scritto un familiare che ha accesso al computer di casa. Questo è evidente.

Per questo il leader della Lega Matteo Salvini ha impugnato la decisione del pm chiedendo che l’operaio marocchino venga processato.

VERIFICA LA NOTIZIA

Ma si sa, la magistratura ha un occhio di riguardo verso i migranti.



Lascia un commento