Soresina, sito Comune in Arabo: “Per favorire integrazione”

Condividi!

Il Comune PD pubblica sul sito istituzionale un documento in arabo: accade a Soresina, nel Cremonese, dove il 17 per cento dei quasi novemila abitanti è straniero, per la maggior parte provenienti da Egitto e Marocco. E non vorrete che imparino l’italiano.

Sulla home page le linee guida per ottenere la carta d’identità elettronica sono scaricabili sia in lingua italiana sia in lingua araba e la scelta non è piaciuta ai rappresentanti locali di Salvini, che hanno chiarito la propria posizione su Facebook. “La propensione all’Islam della nostra amministrazione è ormai evidente – scrivono – Abbiamo raggiunto il livello di guardia a Soresina, il prossimo passo saranno le insegne dei negozi in doppia lingua arabo/italiano e l’obbligo dell’arabo nei concorsi pubblici”.

La propensione all'ISLAM della nostra amministrazione è ormai evidente. L'alfabetizzazione che si pensava dovesse…

Posted by Soresina Lega Nord on Friday, January 5, 2018

Perché se qualcuno non è in grado di leggere l’italiano dovrebbe ricevere la carta di identità italiana? E’ un controsenso.




Lascia un commento