Profugo si stende sui binari per protesta, treni bloccati

Condividi!

Un cosiddetto profugo afghano si è steso questa mattina sui binari e ha bloccato i treni: la polizia ha faticato a spostarlo. Adesso la sua posizione è al vaglio dell’autorità giudiziaria perché, con il suo gesto, l’uomo ha causato di fatto l’interruzione di un servizio pubblico.

Il richiedente asilo si era steso sulle rotaie il 30 dicembre scorso e la notizia è stata data solo nella giornata di oggi, giovedì 11 gennaio, da parte della Questura di Gorizia.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il delinquente di 32 anni, già noto alle forze dell’ordine goriziane per altri episodi di inottemperanza e condotte problematiche, ma mai espulso, ha messo in pratica l’azione di protesta dopo essersi ubriacato.

I poliziotti lo hanno trovato steso sulle rotaie della stazione di Gorizia e, dopo aver immediatamente disposto la sospensione della circolazione dei treni, hanno avuto il loro bel da fare per farlo alzare e riportarlo sul binario passeggeri.

Il migrante non ne voleva sapere di spostarsi da lì tanto che è stato necessario far intervenire il personale medico di una ambulanza.

In un’epoca meno corrotta, i treni avrebbero spostato il fancazzista.




Lascia un commento