Nega sigaretta a 3 profughi, italiano pestato a sangue

Condividi!

Violenza cieca in pieno centro a Isernia. Un 20enne del posto, intorno alle 19 di questa sera è stato aggredito e derubato da tre migranti.

VERIFICA LA NOTIZIA

E’ stato avvicinato dal gruppetto di stranieri nei pressi di un bar con la richiesta di una sigaretta. Al diniego sono scattate le botte e il furto del portafogli. Quindi la fuga prima che il ragazzo riuscisse ad allertare i soccorsi. Sul posto sono intervenuti i professionisti del 118 e i carabinieri chiamati ad indagare sull’accaduto.

E’ stato poi appurato che i tre sono profughi ospiti di strutture d’accoglienza.




Lascia un commento