Bergoglio porta duemila profughi al circo, ma fuori dal Vaticano



Condividi!

I comportamenti e le azioni di Bergoglio, tendono sempre di più a renderlo simile al personaggio definito dal suo superiore: ipocrita e falso umile. Le sue sono sempre attività propagandistiche.

L’ultima è uno spettacolo al Circo Medrano a Saxa Rubra a senzatetto, profughi e detenuti. L’evento che si terrà nel pomeriggio di giovedì 11 gennaio è stato annunciato in una nota dall’elemosiniere pontificio, monsignor Konrad Krajewski.

Saranno 2100 i posti messi a disposizione dal Medrano di Saxa Rubra per l’evento che è stato chiamato “Circo solidarietà”. Sarà disponibile anche un servizio medico-sanitario assicurato da medici e infermieri volontari con un’autoambulanza e un ambulatorio mobile della Città del Vaticano. Alla fine dello spettacolo, le persone più bisognose riceveranno anche un sacchetto per una cena al sacco.

VERIFICA LA NOTIZIA

La notizia viene spacciata come atto di solidarietà dai media di distrazione di massa. Ma nessuno vi dice che in Vaticano, quei duemila senzatetto e clandestini non entreranno mai. Nemmeno per lo spettacolo, che si terrà fuori le alte mure leonine.

Perché, Bergoglio, non apri le porte ai senzatetto e li accogli in Vaticano? Ipocrita.



Lascia un commento