PD choc: “Dobbiamo ripopolare i nostri paesi con gli Immigrati”

Condividi!

La proposta dell’assessore Arru (“ripopoliamo la Sardegna con gli immigrati”) scatena la dura reazione politica del centrodestra. Sulla Nuova Sardegna di oggi, l’assessore alla Sanità ha invitato “i sardi con pochi figli a investire sull’accoglienza”. Il consigliere regionale Paolo Truzzu di Fdi non ci sta e ribatte: “L’assessore Arru è razzista. Nei confronti dei sardi.
In un colpo solo offende sardi, donne e pure gli immigrati.
Spopolamento e denatalità si combattono, per lui, con l’accoglienza e il lavoro per gli immigrati.
Peccato che come Assessore dovrebbe preoccuparsi di creare le condizioni ottimali per tutti senza distinzione: bianchi, neri, gialli e verdi.
Peccato che come Assessore in questi 4 anni non abbia proposto un intervento che uno per la famiglia, ma anzi ha cancellato i pochi denari disponibili per le famiglie numerose.
Peccato che il 90% degli immigrati che vorrebbe utilizzare per ripopolare la Sardegna siano uomini, e i bambini da che mondo è mondo li fanno le donne.

Una superficialità disarmante che dovrebbe farlo riflettere, chiedere scusa e presentare le dimissioni. Perché non rappresenta nessuno.
Unica consolazione è che tra poco tornerà a fare il Medico, con grande sollievo e soddisfazione per tutti i sardi.

La strategia sinistra di sostituire i sardi con un nuovo popolo senza identità, senza passato e che quindi si accontenterà di meno diritti è ormai dichiarata senza pudore. Fratelli d’Italia combatterà senza timore questo disegno che è ancora più spregevole in quanto nasconde dietro propositi umanitari la soluzione finale di disintegrare il tessuto sociale sardo”.

Interviene anche Daniele Caruso del Movimento Sociale Sardo – Destra Regionale: “Non ci sono più parole, la sostituzione etnica dei sardi sarebbe una soluzione per questa Giunta mediocre, priva di idee e inconcludente come se ne ricordano poche.

Anche se accoglienza e integrazione fossero gratuite, qualsiasi politico vorrebbe invertire la tendenza drammatica, investendo su incentivi alla natalità e sostegno alle famiglie con reddito basso, con politiche del lavoro incentivanti, con detassazione e defiscalizzazione.

Aggrapparsi al solito disco rotto di accoglienza e immigrazione denota la tabula rasa della politica sarda. In casi simili, un tempo, era obbligo morale dimettersi dai propri incarichi”.

Ma secondo il centrosinistra l’idea è invece ottima, perchè grazie all’accoglienza dei giovani maschi afroislamici si potrebbero ripopolare i paesi della Sardegna a “rischio estinzione”.

Italia, vogliono ripopolare un paese già sovrappopolato

Non solo è un’idea che dovrebbe portare direttamente in galera chi la propugna, visto che invita al genocidio del popolo per mezzo dell’immigrazione, ma anche una stupidaggine. Se la Sardegna si spopola, è perché non c’è lavoro, inutile dire che se non c’è per gli autoctoni non c’è neanche per gli afroislamici e che, questi, arrivano solo perché mantenuti dai contribuenti.

VERIFICA LA NOTIZIA

Quella di ripopolare l’Italia con gli immigrati è una fissa del PD. Già riproposta più volta per molte regioni.




Lascia un commento