Slogan islamici contro gli Ebrei, PD se ne accorge 1 mese dopo

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
“E’ incredibile l’ipocrisia del Pd, della giunta di Giuseppe Sala, del segretario cittadino Bussolati e del deputato milanese Emanuele Fiano, che solo oggi, dopo quasi un mese, fingono di accorgersi dei cori antisemiti intonati dai loro immigrati islamici, loro elettori, loro protetti sempre e comunque, contro Israele, la sua bandiera e il suo popolo, persino loro militanti e in alcuni casi loro candidati nelle liste del Pd”. Così Paolo Grimoldi, deputato della Lega e Segretario della Lega Lombarda, interviene sugli slogan pronunciati lo scorso 9 dicembre in piazza Cavour a Milano, nell’ambito di una manifestazione pro Palestina.

Hezobollah manifestano a Milano con permesso PD: “Morte agli Ebrei” – VIDEO

“E le bandiere rosse delle sigle di sinistra presenti al corteo anti semita Sala non le aveva viste? Ipocrita che una giunta che consente agli immigrati islamici di offendere regolarmente Israele, con esponenti delle moschee che ne predicano la distruzione, adesso pianga lacrime di coccodrillo con quasi un mese di ritardo”, aggiunge. “La condanna agli insulti in arabo a Israele doveva avvenire subito, non dopo tutti questi giorni: Sala e Fiano almeno abbiano il buon senso di tacere”, conclude Grimoldi.

Milano, la statua a Cavour diventa un minareto: Imam chiama alla preghiera – VIDEO

Sala li ha in giunta…




Lascia un commento