Migrante tenta di stuprare donna, poi molesta i bambini a Roma

Condividi!

Giornata campale a Roma. Dopo la notizia della violenza arrivata addirittura in sala parto, un immigrato, stavolta bengalese, attacca al parco

Con le mutande abbassante è sbucato all’improvviso dagli anfratti del Parco degli Acquedotti, scagliandosi contro una giovane donna italiana che, palpeggiando, ha cercato di trascinare tra le vegetazione per stuprarla. La donna è riuscita a sottrarsi alla violenza e ha chiamato il marito, un agente della Polizia Locale di Roma capitale in forza al Gssu, che a propria volta ha allertato i colleghi.

VERIFICA LA NOTIZIA
VERIFICA LA NOTIZIA

Immediata la caccia allo stupratore, identificato poi come un cittadino bengalese di 30 anni, rintracciato e sorpreso ancora all’interno del parco mentre si stava masturbando davanti ai bambini in prossimità dell’area dedicata ai giochi.

Alla vista degli agenti il bengalese ha reagito con calci e pugni, tentando di darsi alla fuga. Alla fine è stato arrestato.




Lascia un commento