Presepe a Milano, Gesù Bambino amputato da ‘ignoti’

Condividi!

Non si fermano gli attacchi al Natale cristiano

La “scultura”, per decisione dell’amministrazione, è stata ricomposta ma non sostituita e accanto alla Natività è comparso un cartello con scritto: “La statua di Gesù bambino è stata vandalizzata. Abbiamo deciso di non cancellare quanto accaduto, condanniamo fortemente questo atto di inciviltà nei confronti di un simbolo importante del Natale per la nostra città”.

“È un atto vandalico contro la cosa pubblica, essendo il presepe allestito nell’ambito delle iniziative natalizie, e contro il sentimento che rappresenta la natività – il duro commento del sindaco di Cernusco, Ermanno Zacchetti -. Come per ogni atto vandalico, ci saranno delle indagini che spero possano individuare chi ha messo in atto un gesto che considero assolutamente irrispettoso”.

La piazza, infatti, è dotata di telecamere che puntano proprio sul presepe e la polizia locale, che ha ricevuto la formale denuncia dell’amministrazione, è già al lavoro per cercare di identificare il colpevole o i colpevoli.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Pensiamo che questo atto vandalico sia un gesto che colpisce un simbolo del Natale per la nostra comunità – ha spiegato l’assessore alla cultura, Mariangela Mariani -. Come avevo detto in passato, la natività è un simbolo religioso ma anche un messaggio di speranza e di pace. E vandalizzare questo simbolo – ha concluso – vuol dire anche spezzare quel messaggio”.




Lascia un commento