Dote di 16mila euro per ogni profugo, Minniti rinnova accoglienza fino a 2020



Condividi!

Ultimo schiaffo agli italiani. Stanziati fondi a favore dei giovani fancazzisti africani in fuga dalla guerra in Siria fino al 2020, così da impedire al prossimo governo di terminare questa oscenità. In sostanza il governo spara l’ultima marchetta e lo fa oltre la propria durata: due anni oltre.

Il Governo ha comunicato che “il Ministro dell’Interno Marco Minniti (Pd) ha assegnato, con decreto prot. n. 20458 del 28/12/2017, le risorse finanziarie a progetti di accoglienza per richiedenti asilo e rifugiati presentati, nell’ambito della rete SPRAR, da 98 Enti locali che coinvolgono oltre 171 Comuni, 84 dei quali, allo stato, non accolgono alcun migrante.

Il finanziamento concesso consentirà l’attivazione di 2982 nuovi posti, 115 dei quali in favore di (presunti) minori stranieri non accompagnati e 80 destinati a soggetti rientranti nella categoria del disagio sanitario.

VERIFICA LA NOTIZIA

In totale, nel 2017 sono stati finanziati 260 progetti presentati da 257 Enti, con un incremento della rete SPRAR di oltre il 46%. Un risultato in linea con gli obiettivi del Piano nazionale Ministero dell’Interno-Anci finalizzato ad un’accoglienza equilibrata e sostenibile sull’intero territorio nazionale. Con lo stesso Decreto 167 Enti sono stati autorizzati alla prosecuzione dei progetti per il triennio 2018-2020 e sono stati concessi contributi aggiuntivi a 46 Enti locali ai fini dell’ampliamento della capacità di accoglienza per ulteriori 1423 posti”. In Liguria risultano 13 i progetti di accoglienza accettati nell’ambito della rete Sprar (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) e approvati dal Ministero dell’Interno.

Si tratta di circa 16.600 euro per ogni richiedente asilo.

Articolo completo: http://www.ligurianotizie.it/migranti-via-libera-a-13-progetti-accoglienza-in-liguria-i-comuni-interessati/2017/12/29/275443/



Lascia un commento