Torino, Appendino regala palazzine olimpiche a occupanti abusivi

Condividi!

Perfetto. Lineare. Hanno occupato le palazzine olimpiche per anni, grazie alla giunta Pd di Fassino, ora è arrivata la grillina Appendino a completare l’opera: gliele regala. Un premio ai delinquenti.

E gliele ristruttura anche:

La frase è inserita nel cronoprogramma del Progetto Moi, da settembre 2018 ad agosto 2020. «Sessanta inserimenti abitativi nelle prime due palazzine ristrutturate».

VERIFICA LA NOTIZIA

E non ci sono dubbi di sorta: per palazzine si intendono proprio quelle occupate di via Giordano Bruno.

Il progetto, come sappiamo, vede la partecipazione di tutti i parassiti: Prefettura, Regione, Città metropolitana, Comune e Compagnia di San Paolo. E questi parassiti confermano di voler tentare, proprio all’interno del complesso olimpico, un nuovo modello di housing sociale, allargato anche a realtà migratorie diverse da quella dell’Emergenza Nordafrica.

L’importante è non dare case agli italiani.

Forse non è esattamente quello che si aspettavano gli abitanti del Lingotto, i politici e i comitati di quartiere quando hanno votato Appendino, credendo in una svolta, e invece trovandosi una copia femminile di Fassino.

Beh, Di Maio, così non si va. O prendi le distanze da questi provvedimenti dei tuoi sindaci, oppure sarà evidente: votare M5S o PD è la stessa cosa.




Lascia un commento