Ius soli, Pd eversivo: “La legislatura prosegua’”

Condividi!

“Per una buona causa, la cittadinanza (ai figli degli immigrati, ndr), la legislatura può proseguire per qualche giorno”, l’eversivo ‘appello’ al premier mai eletto ed abusivo Paolo Gentiloni arriva dal vice presidente del Partito democratico, Barbara Pollastrini, che ha nel nome il proprio destino. E che chiede anche un impegno a Matteo Renzi per portare a casa lo ius soli. “Con coraggio – chiede – si ricorra al voto di fiducia”.

Roba da plotone di esecuzione. Questi non hanno chiaro il concetto di democrazia. Non solo hanno ‘governato’ per quasi 5 anni senza avere mai vinto le elezioni dal basso del 25% del loro partito, non solo pretendevano di approvare una legge così eversiva con il voto decisivo di senatori eletti dall’altra parte. No, ora sognano di obbligare a mantenere in vita una legislatura morta, impedendo agli italiani veri di votare, per dare la cittadinanza ai loro referenti politici.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il pressing targato Pd arriva in seguito alla pubblicazione di una lettera di minacce del movimento (sempre del PD) “Italiani senza cittadinanza” che è tornato a minacciare senza il via libera della legge ormai destinata all’oblio.

“Talvolta – si legge nella lettera minatoria inviata a Mattarella – le autorità di un Paese democratico sono chiamate dalla storia a promuovere leggi che possono apparire divisive ma che in realtà sono necessarie a potenziare gli anticorpi e a creare argini contro la deriva di forze antidemocratiche e destabilizzanti”. Come dire, o ci date la vostra cittadinanza, o saranno guai. Andrebbero arrestati. Anzi no: rimandati a casa loro. Dove li rimanderemo, prima o poi.

Mattarella, presidente nominato da un parlamento abusivo: non si azzardi. Anche noi italiani sappiamo scrivere lettere. E non con l’inchiostro.

La scioglimento delle camere è previsto per i prossimi giorni. Se vogliono il sangue per le strade, il modo adatto è tirare avanti la legislatura insistendo su una legge invisa al 75 per cento della popolazione. Comunque, a parte questa improbabile boutade, sapete cosa farà, per prima cosa il PD se vincerà le elezioni: lo ius soli.




Lascia un commento