Protesta di Natale per i profughi minorenni: vogliono abitare in centro



Condividi!

Scicli – Le gazzelle dei carabinieri e le auto della polizia locale hanno presidiato nella giornata di ieri il centro migranti di contrada Piani, tra Scicli e Sampieri, a Ragusa, in seguito a una protesta messa in scena dagli ospiti, tutti presunti minorenni e veri fancazzisti africani in fuga dalla guerra in Siria.

I 50 ospiti del “Centro di accoglienza per minori immigrati” di contrada ‘Gambacorta’ di Scicli sono insoddisfatti perchè vorrebbero una sede meno periferica rispetto alla città. Vogliono spacciare in centro.

I gestori della struttura hanno chiesto l’intervento delle forze dell’ordine per timore che la protesta potesse degenerare.

Sul posto sono intervenuti Carabinieri e Vigili urbani che per oltre due ore sono stati impegnati a tenere sotto controllo la situazione. Non è la prima volta che i migranti, di etnia diversa, litigano tra di loro e protestano. L’ultima forte protesta si ebbe lo scorso 8 novembre. Al centro di accoglienza ci sono stati anche gli assessori Caterina Riccotti e Lino Carpino per ascoltare le richieste dei migranti.

VERIFICA LA NOTIZIA

Giovedì 28 dicembre ci sarà un incontro al municipio tra una delegazione dei migranti e l’amministrazione comunale per cercare di dare risposte alle loro istanze.



Lascia un commento