Investimenti: 35 mila euro per venire a prostituirsi in Italia – VIDEO

Condividi!

Il percorso che aveva portato le giovani “vittime” in Italia risultava identico a quello raccontato da altre prostitute nigeriane nel corso degli ultimi anni al personale della Squadra Mobile di Ragusa: le ragazze venivano reclutate nel paese di origine, sottoposte al al rito magico esoterico del Ju Ju, con il quale si impegnavano a pagare una somma variabile dai 25 ai 35.000 euro ai soggetti che le avrebbero attese in Italia ed alle cui dipendenze avrebbero dovuto “lavorare”, per poi esser trasferite sul territorio italiano grazie ai servizi offerti dai trafficanti libici.

VERIFICA LA NOTIZIA

Queste pagano 35mila euro per venire in Italia a battere. Fuggono da fame e disperazione.




Lascia un commento