Ius Soli, Gasparri affonda portavoce Unicef: “Chieda scusa”

Condividi!

“Il sedicente portavoce Unicef Italia, tal Iacomini, insulta il Parlamento perché non ha varato la legge sullo ius soli. Ma come si permette di oltraggiare le istituzioni democratiche repubblicane?” Lo afferma il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri, vicepresidente del Senato.

UNICEF su spose bambine: “In alcuni casi va bene”

“È incredibile -aggiunge- che questa persona abbia un ruolo di responsabilità nell’Unicef, dal quale speriamo sia rimosso al più presto. A lui va tutto il nostro biasimo. Si vergogni per le sue parole. Quella legge non doveva passare e non è passata. E non ci sarà mai più. Questo Iacomini chieda scusa al Parlamento e alla democrazia italiana”.

INDAGATO COGNATO RENZI: SOLDI CON OPERAZIONI ‘UMANITARIE’

Unicef è una delle agenzie Onu preposte alla sostituzione etnica in Europa. Noi li finanziamo perché paghino lo stipendio a burocrati indecorosi come Iacomini.

VERIFICA LA NOTIZIA
Non donate soldi all’Unicef, non servono ai bambini, servono ai burocrati e a finanziare l’invasione.




Lascia un commento