Gesù è ostaggio dei clandestini, Lega lancia Presepe tradizionale

Condividi!

La disfida di Arcore. Dove il povero Gesù Bambino è ostaggio di un gruppo di inquietanti clandestini:

Arcore, il Bambinello nasce sul barcone tra inquietanti clandestini

La bizzarra scelta della parrocchia di Sant’Eustorgio di piazzare il presepe all’interno di un barcone perché Gesù era “profugo tra i profughi”, quando è una emerita stronzata, ha scatenato le proteste della Lega, che ha allestito un presepe tradizionale nel suo gazebo prendendosi le accuse di ‘strumentalizzare’.

“La parrocchia fa il presepe col barcone, ma accusa la Lega di ‘strumentalizzare’… Mah!” ha reagito su Facebook Matteo Salvini, mentre il capogruppo del Carroccio in Regione Massimo Romeo ha postato la foto di entrambi i presepi, lanciando una sorta di sondaggio “preferite il Presepe del gazebo Lega Nord Arcore o quello della parrocchia di Sant’Eustorgio? Mi sembra decisamente più tradizionale quello della Lega!”.



Lascia un commento