Afroislamici ‘cureranno’ Pompei: presto scene come questa

Condividi!

Ieri è stato firmato a Napoli il vergognoso “protocollo d’intesa” sui finti profughi, tra il ministro abusivo in scadenza Minniti, la Prefettura di Napoli e da 265 sindaci PD della Campania:

Ufficiale: Profughi assunti negli Scavi di Pompei al posto Italiani

Lo scopo che si prefigge l’accordo è quello di dare attuazione al Piano di Colonizzazione Anci-Ministero dell’Interno, diretto a rendere strutturale l’accoglienza dei giovani maschi afroislamici, che ricordiamo essere nel 97,5% dei casi clandestini, spesso spacciatori e papponi, diffondendoli in modo capillare sul territorio. In questo piano alla sovrappopolata Campania, sfigurata dall’abusivismo proprio per l’eccesso di popolazione, spettano 17.971 migranti e al 13 dicembre 2017 – comunica la prefettura di Napoli – sul territorio regionale sono accolti 16.810: c’è ancora ‘spazio’.

A sostegno dei sindaci, la Prefettura di Napoli, predisporrà una task force che, tra l’altro, supporterà la pianificazione delle strutture e l’attivazione di percorsi di integrazione e di scambi interculturali. Tipo questo:

Fidanzato l’abbandona in strada dopo lite: ragazza circondata e violentata da migranti

In tale contesto, spiccano i progetti dei direttori generali del Parco Archeologico di Pompei e della Reggia di Caserta, rivolti all’impiego – che non è gratuito, visto i costi dei contributi – dei richiedenti asilo in attività di utilità sociale nell’ambito dei due complessi monumentali. Al che già prevediamo scene come questa:

Islamico distrugge statua di donna nuda – VIDEO

Quando uno Stato affida a stranieri la ‘cura’ della propria Storia, quello Stato non merita di esistere. Deve essere abbattuto. Vuole essere abbattuto.

La Lega , che ieri ha manifestato in piazza il suo dissenso:

Lega in piazza a Napoli contro lavoro a 10 mila profughi, intonato inno Mameli – VIDEO

Una delegazione ha protestato all’esterno del Maschio Angioino: “Stop invasione, prima gli italiani”, “L’albergo agli immigrati, gli italiani sotto i ponti”, si leggeva su alcuni degli striscioni esposti. “30 milioni di euro per dare lavoro a 10mila immigrati in 265 Comuni della Campania. Con milioni di italiani senza casa e senza lavoro.Vergogna!!!!! Questo è razzismo contro gli italiani”, è stato il commento del segretario della Lega, Matteo Salvini.

Il prossimo governo deve eliminare i Prefetti. Una casta di parassiti ideologicamente piddini, impegnata solo nel distruggere la Nazione.




Lascia un commento