Marocchini palpeggiano studenti maschi e tentano stupro su fidanzatine



Condividi!

Due marocchini di 22 anni, residenti ad Avezzano, sono accusati di violenza sessuale ai danni di un gruppo di cinque ragazzi, tre maschi e due femmine.

I due Nordaficani hanno prima aggredito i tre giovani per poi perquisirli armati di coltello. I tre giovani si sarebbero lasciati perquisire per evitare problemi, fino a quando i due non avrebbero iniziato a palpeggiarli insistentemente nelle parti intime. I tre ragazzi si sarebbero sottratti ed allora l’attenzione dei due si sarebbe rivolte verso le due ragazze presenti, cercando di palpeggiarle e usare violenza. Le due ragazze sono riuscite a fuggire.

VERIFICA LA NOTIZIA

I due marocchini sono comparsi giovedì mattina davanti al giudice del Tribunale di Avezzano e dovranno rispondere di violenza sessuale ai danni del gruppo di giovani studenti. Dopo le testimonianze dei tre studenti, il Presidente del Collegio, Carla Mastelli, ha aggiornato l’udienza ad ottobre del prossimo anno per far testimoniare anche le due studentesse coinvolte. Con calma, visto che il tentato stupro di gruppo risale allo scorso anno.



Lascia un commento