Giudice condanna profugo: “Se il mio paese ti fa schifo, cosa ci fai qui?

Condividi!

Un profugo africano finito davanti al Tribunale di primo grado di Zwickau (Sassonia) dopo aver insultato la cassiera di un supermercato con l’epiteto “puttana nazista”, perché non gli permetteva la spesa gratis, e che poi secondo un testimone aveva terminato la sua volgare filippica urlando “Germania merda”, è stato condannato a 2 anni e mezzo di carcere, pena maggiore di quella richiesta dal pubblico ministero.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il giudice, dopo avere criticato il comportamento selvaggio del convenuto e il suo atteggiamento misogino, ha messo in luce l’incoerenza del migrante che si avvale di aiuti di Stato come richiedente asilo ma che definisce “Germania merda” il Paese che lo accoglie e mantiene.

Il giudice ha concluso così: “Se è così merda qui, cosa ci fai qui?”. Già, cosa ci fate qui, in Europa?




Lascia un commento