OLANDA: ISLAMICI ESCONO DA MOSCHEA E UCCIDONO UOMO, POI IRROMPONO IN CASA E SGOZZANO DONNA

Condividi!

I MEDIA OLANDESI PARLANO DI ‘BLOEDBAD‘, BAGNO DI SANGUE

Emergono drammatici particolari sulla strage avvenuta nella città di Maastricht, nei Paesi Bassi. Le due vittime, un uomo e una donna, sono stati sgozzati da un gruppo di musulmani siriani, forse profughi.

VERIFICA LA NOTIZIA

Gli islamici hanno prima sgozzato l’uomo, nella Botsaartstraat, dopo quello che i media olandesi definiscono un diverbio fuori dalla moschea, poi sarebbero andati a casa della moglie e avrebbero sgozzato anche lei. La polizia ha arrestato due fedeli nella moschea di Weustenraadstraat. Uno di loro è l’uomo di lingua araba che è sospettato dell’omicidio nella Botsaartstraat. Era insanguinato ed è stato trovato nascosto, con un coltello, nella moschea.

Anche il figlio e la figlia della coppia – che viveva separata e sarebbe anche questa di origine siriana – sarebbero stati gravemente feriti nell’attacco. Decine di persone sarebbero state ferite nei pressi della moschea. Secondo alcuni media locali si tratterebbe di una ‘disputa familiare’.

Questo è l’aggiornamento della notizia che vi avevamo dato poco dopo le 22:30

OLANDA: PASSANTI ACCOLTELLATI PER STRADA, 2 MORTI E MOLTI FERITI




Lascia un commento