Maria passerà il terzo Natale in auto, profughi nella ‘sua’ casa – VIDEO

Condividi!

Maria Luisa R. vive nella propria automobile, una Fiat 600, da marzo 2015. E attende ancora di comparire nella lista di nominativi nel bando per l’assegnazione di un alloggio popolare.
Chiede aiuto e sostegno al Comune da tempo immemore, ma è ancora in mezzo alla strada: «Mi sento tradita come cittadina italiana – racconta Maria Luisa – soprattutto quando vedi che profughi e immigrati hanno più diritti di te. Forse per ottenere un tetto sulla testa dovrei fingermi straniera. Posso contare sui 400 euro della mobilità e non ho diritto all’assegnazione diretta di una casa perché non ho minori a carico. In questi giorni la mia auto era dal meccanico, quindi per spostarmi dovevo usare una bicicletta e dormire all’agghiaccio, per fortuna però fa caldo. L’abitudine a passare le notti in auto mi causa dolori costanti alla schiena e al bacino. Avevo trovato un lavoro ma è durato pochi giorni, successivamente ho convissuto, ma a marzo 2015 il mio ex compagno mi ha mandato via. A quel punto per 80 euro al mese ho trovato un box sempre qui a Paullo – continua – mentre ora ho solo la mia auto e tengo tutte le mie cose in un garage. Mi sono recata spesso nel Comune della mia città, ma mi è sempre stato ripetuto che non ci sono soluzioni, cosa del tutto falsa. Una mia figlia vive in una casa dell’Aler, e per un mese mi ha potuto ospitare, ma anche lei versa in una situazione economica drammatica, ha dei figli da mantenere e il marito non lavora. Sotto di lei vi era un appartamento che rimase vuoto per un anno, eppure il Comune me lo ha negato anche temporaneamente. Qui non c’è umanità – conclude – non si aiutano i cittadini in difficoltà come me, e non mi reputo considerata di serie B, piuttosto di serie “sotto lo zero”. Mi sento presa in giro».

Intanto le case vanno ai finti profughi africani, perché c’è la guerra in Siria. E in quelle case si picchiano anche:

Paullo: lite in un appartamento tra richiedenti asilo, in strada volano …

www.7giorni.info/…/paullo/paullo-lite-in-un-appartamento-tra-richiedenti-asilo-in-str…

24 mag 2016 – Paullo: lite in un appartamento tra richiedenti asilo, in strada volano dei vetri. Sul posto i carabinieri di San Donato, cui è stato raccontato che un ragazzo è finito accidentalmente contro una finestra. Il giovane accompagnato in ospedale …




Lascia un commento