Opposero resistenza a trasferimento profughi in scuola quartiere, condannati 9 patrioti



Condividi!

Ormai la repressione di questo Stato in putrescenza è evidente. Non solo traghettano centinaia e centinaia di afroislamici dalla Libia ogni giorno – solo oggi oltre 600 -, non solo li diffondono sul territorio come un cancro che sperano attecchisca indebolendo la società: se ti opponi, ti condannano.

Poliziotto: “Mi vergogno per quanto accaduto a Casale San Nicola”

Nove militanti di Casapound sono stati condannati dal tribunale di Roma in relazione alla resistenza opposta nel luglio 2015 a Casale San Nicola, periferia nord di Roma contro l’arrivo in una scuola di giovani maschi afroislamici. I giudici della V sezione penale hanno inflitto otto condanne a 3 anni 7 mesi e una a 2 anni e 7 mesi.

VERIFICA LA NOTIZIA

Gli imputati, che manifestarono per impedire il trasferimento di immigrati in una struttura di accoglienza, erano accusati di resistenza aggravata a pubblico ufficiale e lesioni.

Prigionieri politici. Resistenti. Patrioti.



Lascia un commento