Islamici assediano Casa Bianca, preghiera islamica contro Trump – VIDEO CHOC



Condividi!

PERCHE’ I POPOLI BIANCHI TOLLERANO QUESTE PROVOCAZIONI?

Non sanno controllarsi. Devono per forza ‘segnare’ il territorio. Centinaia di musulmani si sono radunati davanti alla Casa bianca per ‘pregare’ in segno di protesta con la decisione del presidente Usa di riconoscere Gerusalemme per quello che è: la capitale d’Israele.

Rispondendo alla chiamata dello organizzazioni islamiche ‘americane’, i musulmani hanno messo a terra i loro tappeti da preghiera di fronte alla Casa Bianca. Indossando le kefiah palestinesi o i colori della bandiera palestinese, i dimostranti innalzavano cartelli contro quella che definiscono “l’occupazione israeliana di Gerusalemme Est e della Cisgiordania”. Un cittadino giordano che vive negli Usa, Zaid Alharasheh, commenta:”Non è Trump, non è il popolo israeliano che deve decidere chi si prende Gerusalemme. Primo, non puoi dare a qualcuno qualcosa che non hai. Non è tuo. Non puoi semplicemente dire: Oh, Gerusalemme va a gli israeliani perché ho detto così”. Confusi, Trump ha semplicemente riconosciuto un dato di fatto, e una realtà storica.

VERIFICA LA NOTIZIA


Lascia un commento