Trump rompe con mondo islamico: “Gerusalemme capitale Israele”

“E’ il momento di riconoscere Gerusalemme capitale di Israele”. Lo afferma il presidente americano Donald Trump, sottolineando che Gerusalemme e’ la sede del governo israeliano. “Non si può continuare con formule fallimentari. La scelta di oggi su Gerusalemme è necessaria per la pace”, ha aggiunto annunciando di aver dato “istruzioni di trasferire l’ambasciata da Tel Aviv a Gerusalemme”.

Riconoscendo Gerusalemme come capitale di Israele, il presidente Usa Donald Trump “ha aperto le porte dell’inferno”. Lo ha affermato Hamas in una prima reazione alla stampa dopo l’annuncio del presidente americano. A Gaza sono in corso violenti cortei di protesta.

Il presidente palestinese Abu Mazen ha detto di aver ordinato alla delegazione diplomatica palestinese di lasciare Washington e di rientrare in patria.
”Gerusalemme – ha insistito – e’ la capitale eterna dello Stato di Palestina”.
Il presidente palestinese ha anche accusato Trump di aver offerto un premio immeritato ad Israele ”che pure infrange tutti gli accordi”.
‘La decisione odierna di Trump equivale ad una rinuncia da parte degli Stati del ruolo di mediatori di pace”. Secondo Abu Mazen il discorso di Trump e’ in contrasto con le risoluzioni internazionali su Gerusalemme.

“Una pietra miliare”, “una decisione storica”: così il premier Benyamin Netanyahu ha definito la scelta del presidente Donald Trump di riconoscere Gerusalemme capitale di Israele. “Un atto giusto e coraggioso”, ha aggiunto Netanyahu.



Lascia un commento