Sindaca PD: “Vietare manifestazioni contro Ius Soli”

La sindaco piddina di Modena Muzzarelli chiede di vietare il corteo contro lo ‘ius soli’, annunciato per il 15 dicembre nella città emiliana.

“Per difendersi, Modena e i modenesi non hanno bisogno di chi fomenta l’odio razziale, inneggia alla violenza e coltiva la cultura e i simboli del nazifascismo”, ha scritto in una nota il primo cittadino del Pd, sottolineando che “è evidente che la legge sullo ‘ius soli’, sulla quale sono ovviamente legittime tutte le posizioni politiche, sta diventando il pretesto per rilanciare formazioni e culture che calpestano i principi della nostra Costituzione”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Lui invece li difende. Esige di approvare una legge oscena e osteggiata dal 75% degli italiani, con un parlamento scaduto ed eletto con una legge incostituzionale. E vuole anche proibire a chi non la pensa come lui di manifestare. Un vero democratico.

La manifestazione è stata autorizzata per il 15 dicembre in città. Forza Nuova, Veneto Fronte Skinheads, Azione Identitaria guideranno il corteo.

“Modena democratica e antifascista, Medaglia d’oro al valor militare per la Guerra di Liberazione, non può accettare – ha aggiunto Muzzarelli – di essere invasa da gruppi che, oltre a creare rischi di ordine pubblico, vengono a celebrare disvalori e pagine nere della nostra storia. Pertanto chiedo alle autorità competenti di vietare il corteo previsto da ‘Difendi Modena’ e ‘Cittadini modenesi’

E il giornale locale del Gruppo Espresso si unisce alla richiesta, scatenando la reazione di Forza Nuova:
Secondo il giornalista dovremmo amare i soprusi che le istituzioni locali ci impongono quotidianamente da anni a questa parte? Non va bene neanche reagire legalmente chiedendo tutte le autorizzazioni del caso alla Questura? Non gli piace che aiutiamo le famiglie italiane indigenti? Che scendiamo in strada la sera per difendere il diritto alla sicurezza?
E’ inutile sollevare che 100 mila giovani compatrioti, solo nell’ultimo anno, sono espatriati perché in Italia non c’è futuro, ma accogliamo senza un piano altrettanti stranieri che non sappiamo neanche chi siano?

Il tale giornalista ci vuole perseguitare fomentando i centri sociali, noti spargitori di odio, per creare un clima di tensione su tutta Modena?

Ben consapevoli che le nostre mirate domande non troveranno una risposta, Forza Nuova replica, come sempre, con il sorriso.
Le sterili polemiche citate nell’articolo nei confronti del nostro movimento stanno portando a una duplice vittoria: una politica e l’altra mediatica, mostrando la reale natura dei fatti.



Lascia un commento