Le ‘molestate’ sono “persona dell’anno” per Time

Dopo il rifiuto di Trump ad apparire per la seconda volta consecutiva come “persona dell’anno”, causa servizio fotografico obbligatorio, Time Magazine, un tempo gloriosa testata giornalistica, ha ripiegato sulle ‘molestate’.

Sulla copertina, che è stata svelata oggi sul sito del magazine della Nbc, ci sono cinque donne, riunite sotto il nome collettivo di The Silence Breakers, quelle che “hanno rotto il silenzio”, per indicare quelle prime testimonianze che hanno portato a una cascata di rivelazioni su molestie sessuali prima nascoste e mai rese pubbliche.

Prima i giornali erano contro il Sistema, ora ne sono l’espressione più volgare.



Lascia un commento