Scuola islamica, niente carta igienica alle femmine: “Motivi culturali”

Esempi di integrazione dal califfato di Londra. In una scuola femminile musulmana gli ispettori del governo hanno scoperto che agli alunni non veniva fornita la carta igienica per “motivi culturali”.

Il personale della Park Avenue Girls High School, una scuola confessionale islamica, di Stoke-on-Trent, hanno spiegato che le loro studentesse asiatiche – termine che indica pakistane o musulmane indiane – preferiscono lavarsi piuttosto che pulirsi.

Ma alcune delle ragazze hanno detto agli ispettori di essere così scontenti della situazione che hanno evitato di usare il bagno tutto il giorno.

La scuola, che è stata visitata dagli ispettori di ottobre, è stata giudicata “inadeguata”, con la relazione che identifica una serie di difetti, tra cui problemi di salvaguardia e la scoperta di materiale settario nei locali.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il rapporto di Ofsted affermava: “Al momento dell’ispezione, non era la pratica comune della scuola fornire sapone per il lavaggio delle mani degli alunni, il rotolo di carta igienica nei bagni o l’acqua potabile adatta.

“La carta igienica è disponibile presso l’ufficio scolastico quando gli alunni lo richiedono, gli alunni hanno detto agli ispettori che a volte hanno evitato di usare i servizi igienici per l’intera giornata scolastica a causa di questa pratica”.

Ma il preside Abdul Ghafoor Salloo ha difeso la politica, insistendo sulla necessità di soddisfare le esigenze culturali degli alunni.



Lascia un commento