Scontri razziali a Parigi, giovani africani assaltano stazione – VIDEO CHOC

Ancora disordini razziali a Parigi tra la polizia e i manifestanti africani che avevano indetto, alla stazione Gare du Nord, una protesta per ricordare Massar, un giovane delinquente camerunense con cittadinanza spagnola, morto dopo essere stato arrestato il mese scorso nella stazione ferroviaria parigina per traffico di stupefacenti. Un loro martire. La realtà è che ogni occasione è buona per dare il là a disordini.

Ci dicono che un africano nato in Italia è ‘italiano’, ma allora come mai se uno ‘spagnolo’ muore a Parigi protestano gli africani ‘francesi’ e non gli spagnoli spagnoli? Perché allo ius soli non crede nessuno.

Secondo i manifestati africani, il giovane sarebbe morto per le botte degli agenti. Ne dubitiamo, ma per noi che auspichiamo con gli spacciatori il metodo Duterte, sarebbe un passo avanti.

Per contrastare la furia degli africani, che si sono scagliati contro la polizia, gli agenti hanno usato spray al peperoncino e hanno a fatica spinto la folla africana inferocita fuori dalla stazione.

Questa è la società multirazziale. Noi siamo la Francia tra un decennio, ai ritmi di sbarchi tutti subsahariani che stiamo subendo, anche prima.



Lascia un commento