Islamici protestano contro divieto macellazione rituale: “Sgozzare è la nostra religione”

Vox
Condividi!

Il divieto della macellazione rituale islamica per motivi di brutalità contro gli animali, visto che avviene senza stordimento e per lento dissanguamento a goccia, scatterà in Belgio a partire dal 2019.

Il divieto ha però già provocato la reazione scomposta della numerosa e minacciosa comunità musulmana che ha reso noto di avere fatto ricorso alla Corte costituzionale contro un divieto che, sostengono, mette a rischio la celebrazione della Festa dello Sgozzamento e del Sacrificio, la più partecipata nell’Islam. E la più sanguinolenta.

Halal, Belgio mette al bando la terribile macellazione islamica

Vox

Intanto i rappresentanti della comunità musulmana in Belgio hanno annunciato la possibilità di ricorrere alla giustizia in Vallonia e nelle Fiandre. Le rappresentanze musulmane hanno ricordato che il divieto del massacro rituale mina la celebrazione della Festa del sacrificio, così come quei riti alimentari che impongono solo il consumo di carne ‘halal’.

L’auspicio delle organizzazioni musulmane è che si possa giungere, dicono loro, ad una soluzione equilibrata tra libertà religiosa e protezione della salute pubblica, della sicurezza alimentare e del benessere degli animali. Come se si potesse scendere a compromessi con la brutalità.

PD difende macellazione islamica degli animali (sgozzati senza stordimento, morte lenta e sofferta)

Ovviamente, loro non intendono retrocedere su alcun punto. Perché, dicono, “questo equilibrio può eccezionalmente essere rotto in occasione di riti religiosi, a condizione che la macellazione avvenga in un mattatoio autorizzato”. Insomma, secondo loro, si deve permettere lo sgozzamento degli animali, perché è la loro religione. Come se la religiosità rendesse legale ciò che non lo è. Una religione potrebbe porre la stessa questione sui ‘sacrifici umani’, ad esempio.

VERIFICA LA NOTIZIA

Vogliamo che il prossimo governo, tra le altre cose, si impegni a mettere fuorilegge la macellazione islamica.