Mugnaini, il Signore dei profughi in Toscana: incassa 13.500 euro al giorno



Condividi!

Bufera su Stefano Mugnaini (nella foto), presidente del Consorzio Mc Multicons di Montelupo Fiorentino, che gestisce centinaia di profughi nei centri di accoglienza dell’Empolese Valdelsa e in varie altre zone della Toscana. Nel mirino anche gli stipendi, considerati esosi, suo e della sua compagna Letizia Bini, oltre alla gestione di alcuni immobili, dove sono ospitati i migranti, che sarebbero subaffittati a Multicons attraverso una immobiliare riconducibile sempre a Mugnaini (già finito sotto inchiesta della Procura nel 2016 per le condizioni di vita nei centri di accoglienza) e la stessa Bini. Il caso è stato trattato anche da Giordano l’altra sera a “Quinta Colonna”, nella puntata dedicata al “business-migranti”:

Un impero in grado di adattarsi abilmente alla situazione il consorzio Multicons. Esperti di giardinaggio, derattizzazione e servizi alla persona, da quando il PD ha dato il via al traghettamento, si sono “dedicati” ai richiedenti asilo. Tanto che il gruppo è arrivato a gestire “oltre 400 immigrati” attraverso la consorziata “Servizi Toscani”. E così a Firenze la prefettura gli ha liquidato 2.089.528 euro e a Massa Carrara l’importo destinato era di 347mila.

Il Consorzio Multicons di Montelupo Fiorentino gestisce 18 centri in Toscana.

Lascia un commento