Presepe: gommone migranti al posto della capannuccia

Condividi!

Un gommone al posto della capannuccia, con Gesù Bambino, Giuseppe, Maria, il bue e l’asinello in disparte. E’ il bizzarro presepe allestito in piazza Zapelloni a Castenaso, nel Bolognese.

Ennesima marchetta al business dell’accoglienza dei fancazzisti africani in fuga dalla guerra in Siria.

L’idea, chiamiamola così, è venuta al sindaco della cittadina emiliana, tal Stefano Sermenghi.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Il presepe in piazza lo allestiamo da quindici anni – spiega – e stavolta abbiamo voluto mettere in evidenza il problema legato all’accoglienza dei migranti. In Italia in molti aprono la bocca, ma nessuno fa poi niente di concreto per un’accoglienza positiva nei confronti di chi arriva“.

C’è chi apre la bocca, chi il culo.




Lascia un commento