Roma, migrante stupratore ai domiciliari

L’honduregno di 23 anni, accusato di aver stuprato la scorsa settimana una ragazza a Roma, ha già lasciato il carcere dopo una vacanza di pochi giorni. Il gip ha infatti convalidato il fermo disponendo oerò per il ragazzo solo l’obbligo di dimora. Boldrini approva.

VERIFICA LA NOTIZIA

B.Z.O.M., 23enne dell’Honduras, era stato fermato la sera del 24 novembre, per violenza sessuale, dagli agenti della Squadra Mobile di Roma e del commissariato Tor Pignattara.
A quanto ricostruito, la ragazza era stata stuprata all’interno di un cortile condominiale dove il migrante l’aveva trascinata. Le grida della giovane hanno però attirato l’attenzione di alcuni condomini e B.Z.O.M. si è allontanato.



Lascia un commento