Si fida di migrante, lui la stupra nell’androne: il dramma di una ragazzina a Roma

La vera emergenza: immigrati e sturpi. Non passa giorno senza che ce ne siano almeno 8, da statistiche. E’ stato arrestato dalla polizia a Roma un giovane dell’Honduras per violenza sessuale su una ragazza italiana di 20 anni.

I due si sono conosciuti la mattina in un bar in via Casilina e il 23/enne poco dopo le ha chiesto di uscire dal locale insieme. Poco distante, in un cortile condominiale, ha abusato della giovane.

Ragazzina segue migrante e viene stuprata, Parroco: “Se vai col barbaro cosa ti aspetti?”

L’honduregno è stato rintracciato e fermato dagli agenti della Squadra Mobile e del commissariato Tor Pignattara poche ore dopo non lontano dal luogo dello stupro. Le grida della ragazza avevano attirato l’attenzione di alcuni condomini. La vittima era uscita di casa ieri mattina per andare al lavoro e si era fermata in un bar di Tor Pignattara, alla periferia di Roma, per fare colazione. Lì ha conosciuto il ragazzo che si sarebbe offerto di accompagnarla. Una volta usciti, la violenza nel sottoscala dell’androne di un vicino palazzo dove l’uomo l’ha spinta a forza, prendendola per un braccio. Ora é in stato di fermo.

VERIFICA LA NOTIZIA

Don Guidotti dovrebbe tenere corsi di comportamento per ragazze ingenue.

Pare che la ragazza non sia stata invitata all’happening delle suffragette di Boldrini.



Un pensiero su “Si fida di migrante, lui la stupra nell’androne: il dramma di una ragazzina a Roma”

Lascia un commento