Libia, affondano barconi: squali arrivano prima di Guardia Costiera

Condividi!

Decine di clandestini sarebbero morti nel naufragio di due barconi carichi che viaggiavano dalla Libia verso l’Europa.

Le imbarcazioni sono affondate poco sotto le coste libiche, a poche miglia dalla costa occidentale della Libia, al largo di Garabulli, città a est di Tripoli. La guardia costiera libica è subito intervenuta, ma al suo arrivo uno dei due barconi era già completamente sommerso. Oltre 200 i sopravvissuti trasportati al porto di Tripoli. Sono 31 i morti recuperati in mare. Secondo la marina libica, i cadaveri di alcune dei clandestini sarebbero stati divorati dagli squali.

VERIFICA LA NOTIZIA

Pensateci prima di pagare migliaia di euro per imbarcarvi verso l’Europa. Perché nonostante siate nella maggior parte dei casi spacciatori e comunque indesiderati, non vogliamo che affondiate. Vogliamo che stiate a casa vostra.




Lascia un commento