L’esilarante fake news dell’Espresso: “Gli immigrati sono più vaccinati di noi”

Condividi!

«Basta dire che i migranti minano la nostra salute: sono vaccinati, più degli italiani», è la nuova fake news del Gruppo Espresso. L’articolo è esilarante. Ma siamo certi che, a parte giornali ‘razzisti’, nessun altro farà notare l’ennesima bufala svizzera.

La giornalista usa come base per il suo articolo un rapporto pubblicato dall’Istituto Superiore di Sanità che a sua volta riporta i dati del progetto ProVacMed («Programmes for Vaccination in the Mediterranean area»). Il report presenta una mappa dell’offerta vaccinale in 15 paesi del Mediterraneo non appartenenti all’Unione Europea.

Ora. Basandosi su questi dati la giornalista scrive: «I paesi del bacino del Mediterraneo, compresi quelli che fungono da transito nelle rotte migratorie verso l’Europa, offrono in media coperture vaccinali molto elevate alla propria popolazione, anche più alte di quelle italiane e nella maggior parte dei casi offrono gratuitamente ai migranti in partenza o in transito verso l’Europa la maggior parte dei vaccini in commercio».

Come la giornalista saprà, o almeno lo speriamo per lei, praticamente tutti i clandestini che sbarcano in Italia provengono dall’Africa Nera, non dal bacino del Mediterraneo:

Immagine correlata

Ma lei dice che li vaccinano nei paesi di transito: ovvero che i governi Paesi del Maghreb vaccinerebbero clandestini africani prima che partano per l’Italia: già questo è esilarante.  Ma potremmo anche fare finta di crederci.

Perché i 15 Paesi mappati nel rapporto sono , in ordine alfabetico: Albania, Algeria, Armenia, Bosnia e Erzegovina, Egitto, Georgia, Israele, Giordania, Kosovo, Macedonia, Moldavia, Palestina, Serbia, Tunisia e Ucraina. Potete verificare: LINK

Peccato che manchi, ovviamente, la Libia, dalla quale provengono quasi tutti i clandestini che sbarcano in Italia:

Con Tunisia e Algeria abbiamo altri problemi, non sono infetti, sono ex detenuti e terroristi.

Quindi, questo significa che da noi arrivano come (non) li hanno vaccinati a casa loro.

E cosa ci dicono, i dati, sui livelli di vaccinazione, ad esempio, della nazionalità più numerosa che sbarca?

Secondo l’Unicef la Nigeria resta uno dei soli tre Stati al mondo (insieme a Pakistan e Afghanistan) in cui il virus della poliomelite è ancora endemico. Il Paese africano ha coperture vaccinali drammatiche: 74% per la tubercolosi, 76% per difterite, tetano e pertosse, 71% per il morbillo, 64% per la già citata poliomelite.

Ergo, se vostro figlio per qualsiasi motivo non può essere vaccinato, uno delle centinaia di migliaia di Africani che è stato traghettato può infettarlo con, nell’ordine: Poliomielite, Morbillo e Tubercolosi. Senza dimenticare la Meningite.

Ora, l’articolo dell’Espresso è una evidente bufala commissionata dai soliti noti per confermare nei lettori progressisti, solitamente molto compiacenti, i propri pregiudizi secondo i quali loro sono più informati dei ‘razzisti’. Non siete più informati, siete solo più scemi. Perché gli arroganti, in media, sono più scemi.




Un pensiero su “L’esilarante fake news dell’Espresso: “Gli immigrati sono più vaccinati di noi””

  1. L’Espresso e’ dell’ebreo De Benedetti, gli ebrei sono dietro la sostituzione etnica nei paesi occidentali (white genocide), inclusa l’Unione Europea (che nasce dal movimento Pan-Europeo ideato da Richard von Coudenhove-Kalergi, sponsorizzato dagli ebrei Rothschild) e gli USA (che a seguito dell’Immigration Act del 1965 redatto e promosso dagli ebrei ha trasformato gli USA da un paese 90% bianco al 60% di bianchi di oggi).
    Ebrei cancro del mondo !

Lascia un commento