Bonus a barcone, tariffario a bordo navi Ong

Un bonus clandestino con un minimo garantito che va da 200 a 800 euro, più 50 euro a barcone.

Sono i nuovi ‘numeri’ sul business dell’immigrazione rivelati dall’articolo di Fausto Biloslavo su IlGiornale di oggi.

Un vero e proprio “tariffario” per incentivare gli equipaggi delle Ong ad accaparrarsi il maggior numero possibile di clandestini da vomitare poi in Italia.

Il tariffario è esposto su due navi delle Ong, la Vos Hestia di Save the children e la Vos Prudence di Medici senza frontiere. Della prima già si sapeva, sulla seconda è una novità. Ma non inattesa.

A ogni membro dell’equipaggio veniva garantito un premio fisso da 800 a 200 euro, a seconda della qualifica, oltre a 50 euro a barcone pieno di migranti. Oltre lo stipendio: perché non sono volontari, sono al soldo di organizzazioni che qualcuno definirebbe criminali.

Biloslavo ha pubblicato la mail, in italiano, della società armatrice, Vroon Offshore Services con sede in Olanda del 1° agosto.

Oggetto: «il nuovo calcolo del bonus per operazione SAR» di ricerca e soccorso dei barconi partiti dalla Libia. Il tariffario è indirizzato al «Comando nave Vos Hestia e Vos Prudence».

VERIFICA LA NOTIZIA

«Capendo le problematiche relative alle operazioni e per incentivare tale attività la compagnia si impegna come già fatto in precedenza ad elargire un bonus».

«Oltre al bonus (fisso, nda) verrà inserito un bonus addizionale di 50 euro da moltiplicare per il numero di operazioni SAR eseguite nel mese».

Oggi deve essere stata una giornata proficua per i volontari delle Ong:

ONDATA DI AFRICANI: 1.100 SU 11 BARCONI VERSO ITALIA



Lascia un commento