In balìa di 20 nordafricani, molestatori già scarcerati: bambina in lacrime

In 20 aggredirono un gruppetto di ragazzini italiani, pretendendo sesso da una 13enne:

ROMA, 20 NORDAFRICANI ASSALTANO COMITIVA RAGAZZINI: ESIGONO SESSO DA BAMBINA ITALIANA DI 13 ANNI

Gli immigrati nordafricani arrestati dagli agenti sono già fuori, dopo solo una notte in cella, perché non c’è stato l’arresto in flagranza ed è quindi necessario attendere l’udienza, fissata per giovedì prossimo. In sintesi: ci voleva lo stupro. Tra poco sarà più grave dire ‘frocio’ che tentare di violentare una bambina al parco.

La ragazzina ha affrontato coraggiosamente la gang di immigrati per difendere un suo amico: “Non potevo lasciarlo solo, gli avevano rubato un pezzo del telefonino e lo avevano preso a schiaffi. Sono dei vigliacchi, non era giusto. Sono scappati tutti, ma io non potevo farlo”. E’ rimasta da sola, in balìa dei giovani maschi nordafricani per 20 minuti, fino all’intervento dei carabinieri che hanno arrestato due marocchini e bloccato altri quattro minorenni.

VERIFICA LA NOTIZIA

All’arrivo in caserma è scoppiata in lacrime. Un pianto liberatorio: “Al Pincio comunque non ci torno più”. Loro però, i molestatori, ci torneranno: perché sono già liberi.



Lascia un commento