ROMA, 20 NORDAFRICANI ASSALTANO COMITIVA RAGAZZINI: ESIGONO SESSO DA BAMBINA ITALIANA DI 13 ANNI

Assaggio di ius soli a Roma nel pomeriggio di ieri. Per una comitiva di ragazzini italiani, che si era incontrata alla terrazza del Pincio di Villa Borghese, sono stati momenti di terrore.

Il gruppo è stato attaccato da una baby gang di una ventina di coetanei nordafricani, che hanno prima derubato un ragazzino di 14 anni di una cassa acustica bluetooth prendendolo a schiaffi, poi, hanno intimato a una sua amica 13enne di avere con alcuni di loro un rapporto sessuale in cambio della restituzione della cassa.

Al rifiuto della ragazzina è nato un parapiglia in cui l’hanno anche strattonata violentemente, mentre i suoi amici cercavano di ‘liberarla’. La baby gang ha anche lanciato sassi e bottiglie di vetro verso i ragazzini italiani, generando un fuggi fuggi generale. A intervenire numerose “gazzelle”.

VERIFICA LA NOTIZIA

I carabinieri hanno bloccato 6 ragazzi. Si tratta di 4 minorenni, un 18enne e un 19enne tutti di origini marocchine; sono stati arrestati per rapina in concorso, tentata violenza sessuale, tentata estorsione e porto di oggetti atti ad offendere.

Il Pd lo definirebbe ‘girotondo per lo ius soli’. Che genitori siete, se permettete che orde – così le ha definite Giovanni Paolo II – di afroislamici attacchino i vostri figli per strada? Che genitori siete, se mettete il benessere dei fancazzisti sopra la sicurezza dei vostri figli? Che genitori siete, se con lo ius soli preparate la schiavitù futura dei vostri figli.



Lascia un commento