Profughi in marcia verso Venezia: “Siamo venuti a fare i calciatori” – VIDEO

I famosi ‘profughi’ africani in marcia da Conetta a Venezia, per avere una migliore accoglienza, gente che, come sappiamo, è in fuga dalla guerra in Siria, spiegano cosa sono venuti a fare:

Fassino approva.

Siamo in presenza di una presa per il culo senza precedenti nella storia. Di un governo di famelici profittatori mai eletti che ha importato mezza Africa in Italia per riempire le tasche dei propri amichetti delle coop, degli amichetti del Vaticano, e di quelli della ‘ndrangheta. Che poi in certi casi sono la stessa cosa.

Ma il peggio lo danno i media di distrazione di massa. Che continuano a definire questa massa di privilegiati da anni gozzovigliante a spese nostre, “profughi in fuga dalla guerra e dalla disperazione”: l’unica guerra è nelle teste dei giornalisti. L’unica disperazione è ascoltare le bufale sull’immigrazione che diffondono da anni a pagamento.

E questi profughi calciatori, che saranno ora diffusi sul territorio, hanno passato le notti, come manipoli di eserciti in marcia, nelle chiese, ospiti di altri parassiti, quelli dell’8 per mille:

Gesù predicava accoglienza ai bisognosi, non a a chi è fuggito verso la seria A. Che poi lo sappiamo, oltre al business, voi finti preti, siete in cerca di giovani nuovi membri neri da ‘convertire’ che si uniscano alla congregazione.

VERIFICA LA NOTIZIA


Lascia un commento