Vaticano finanzia le partenze dei clandestini verso l’Italia, con l’8 x 1000 !

Si chiama «Liberi di partire» la campagna lanciata dalla Conferenza episcopale italiana per finanziare le partenze di clandestini verso l’Italia .C’è anche un sito web: liberidipartireliberidirestare.it

La particolarità di questa campagna è che non è gestita da trafficanti libici o tunisini. Ma direttamente dal conglomerato italiano del Vaticano: la Conferenza Episcopale italiana. I vescovi italiani per dirla semplice. Quelli tanto appassionati ai giovani maschi africani.

Per finanziare il progetto ‘liberi di partire’, la Cei ha assegnato 30 milioni di euro: soldi truffati agli italiani, soldi dell’8xmille.

VERIFICA LA NOTIZIA

L’agenzia Sir, che lancia l’iniziativa, definisce la campagna «una finestra sul mondo, lo specchio di un impegno corale che va oltre i cori da stadio e l’indifferenza». Scopo del progetto è sensibilizzare la popolazione italiana sul tema, e allo stesso tempo realizzare progetti concreti nei Paesi di partenza, di transito e di accoglienza di quanti. Nei paesi cioè da cui, specialmente bambini e donne (fake news), fuggono da guerre (fake news), fame (fake news) e violenza(fake news).

«Ognuno ha il diritto di muoversi perché la terra è di tutti, non di alcuni sì e di altri no», afferma tal don Leonardo Di Mauro, responsabile del Servizio degli interventi caritativi a favore dei Paesi del Terzo Mondo, sottolineando che con questa iniziativa «vorremmo che il concetto di libertà di partire, di emigrare, valesse a 360 gradi». Falli migrare in Vaticano. Con i tuoi soldi.



Lascia un commento