Varese, Migrante assale donne a passeggio, brutale pestaggio: una in coma

Un immigrato di nazionalità romena è stato arrestato dalla polizia per tentato omicidio: ha brutalmente pestato due sorelle, di 63 e 84 anni, nel tardo pomeriggio di oggi a Busto Arsizio (Varese). La più anziana delle due è ricoverata in ospedale in pericolo di vita, in coma per un’emorragia cerebrale.

Le due donne stavano passeggiando nel centro cittadino quando il giovane, senza motivo, forse sotto effetto di alcol ma gli accertamenti sono ancora in corso, si è scagliato contro la più giovane delle due colpendola allo sterno con un pugno e facendola cadere a terra.

VERIFICA LA NOTIZIA

Allontanatosi di qualche metro, mentre la più anziana delle due stava cercando di aiutare la sorella ad alzarsi, il bastardo è tornato sui suoi passi colpendo anche l’84 enne con un pugno al volto. L’anziana donna è caduta a sua volta per terra picchiando violentemente la testa. E ora è in coma.

Sarà il solito ‘squilibrato’. Un’altra risorsa assoldata da Boeri per alzare l’età pensionabile in attesa di pagarci le pensioni.

Nella foto in alto una risorsa in azione in una vicenda simile.Gli anziani sono le vittime preferite dei migranti. Soprattutto le donne.



Lascia un commento