Troupe Striscia: arrestato 1 degli aggressori, è Marocchino del kalashnikov – VIDEO

I carabinieri hanno eseguito un fermo per rapina in concorso nei confronti di un marocchino di ventotto anni che dovrebbe far parte della banda che ha aggredito la troupe di ‘Striscia la Notizia’ al parco della Montagnola:

Troupe Striscia aggredita da 10 spacciatori africani, retata nel parco

Il giovane parassita fermato sarebbe il soggetto che, nei filmati girati pochi minuti prima dell’aggressione, si rivolge all’inviato dicendo: “Vuoi pistole, kalashnikov?». La parte successiva del video, in cui l’immigrato porta via l’attrezzatura a uno degli operatori, è andata perduta. Ma attraverso le immagini recuperate e le testimonianze delle persone presenti, i militari sono arrivati a identificarlo e, dopo alcune ore di ricerche, in serata lo hanno ritrovato nello stesso parco della Montagnola. A dimostrazione di come si sentano totalmente a loro ‘agio’.

L’extracomunitario fermato è un senza fissa dimora e con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, la persona e anche in materia di droga. I militari della Bologna centro lo hanno individuato mercoledì sera al Parco della Montagnola, nello stesso posto in cui aveva commesso la rapina. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, il marocchino è stato rinchiuso in carcere.

Brumotti e la sua troupe aggrediti a Bologna

⚠️ Stasera a Striscia andrà in onda l’aggressione all’inviato Abbombazza 100% Brumotti e alla sua troupe durante un'inchiesta sulla droga. Lo spacciatore ha cercato di vendere anche armi: «Vuoi pistole, kalashnikov…»

Posted by Striscia la notizia on Wednesday, November 15, 2017

Martedì sera, l’inviato Vittorio Brumotti è stato aggredito e rapinato da una decina di spacciatori stranieri, i quali, appunto, non si sono limitati alle frasi di circostanza. “Hanno rubato una telecamera e i cellulari ai ragazzi che hanno tentato di difenderci”, racconta il campione di bike trial nel filmato.

VERIFICA LA NOTIZIA

L’aggressione a Brumotti ha colpito gli italiani, svelando un clima di totale impunita a Bologna per gli immigrati, che spacciano e vendono armi nei parchi pubblici. L’articolo di Vox è stato letto da centinaia di migliaia di persone e condiviso quasi 30 mila volte.



Lascia un commento