Pakistano stupra a morte una povera gallina



Probabilmente il caso del profugo siriano che ha stuprato un povero pony in un parco tedesco, non era abbastanza. In un caso forse ancora più bizzarro, un giovane pakistano è stato arrestato con l’accusa di aver aggredito sessualmente una gallina nella provincia del Punjab, in Pakistan.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il proprietario del volatile si è presentato alla stazione di polizia di Jalapur Bhat Hafizabad, a circa 200 km da Lahore, e ha detto alla polizia che il suo vicino, tal Ansar Hussain, “aveva rubato” la sua gallina l’11 novembre e “e poi l’aveva violentata”.

La povera gallina è morta mentre veniva stuprata da Hussain e due amici – Nasrullah e Tufail – hanno assistito a questo atto. Per loro è porno chic.

Il funzionario della stazione Sarfraz Anjum ha dichiarato a The Express Tribune che il sospetto era stato arrestato dopo che un esame medico della gallina confermava l’aggressione sessuale: “Hussain ha anche confessato il suo crimine: il ragazzo ha aggiunto di averlo fatto per frustrazione sessuale”, ha detto.

Figuratevi se si fanno problemi a violentare donne per strada.



Lascia un commento