Spara in bocca a profugo violento, arrestato, ma gente è con lui: “Hai fatto bene, devono andare via”



Non ci stanno simpatici gli affaristi che fanno soldi ospitando i fancazzisti africani in fuga dalla guerra in Siria. Ma quando uno di loro ti incendia l’hotel e poi ti insegue armato di una pietra, sparargli in bocca ci pare una reazione moderata.

Terrore nel centro profughi: «Migrante armato di pietra, ho sparato per paura»

Non così al solito magistrato. Il giudice per le indagini preliminari Fabrizio Finamore, infatti, ha accolto la richiesta del pubblico ministero Rossana Esposito e ha disposto gli arresti nel carcere di Santa Maria Capua Vetere dell’imprenditore Carmine Della Gatta. Il provvedimento è immediatamente esecutivo. L’uomo è accusato di tentato omicidio per aver sparato al 19enne richiedente asilo del Gambia, che per protesta (non c’era internet veloce) aveva dato fuoco alla struttura. La “vittima”, Alagiee Bobb, è tuttora ricoverato all’ospedale Cardarelli di Napoli in prognosi riservata. Forse lì c’è il wi-fi.

VERIFICA LA NOTIZIA


Ma se la magistratura è con i fancazzisti, i social sono tutti con Carmine
– “Carmine hai fatto bene, questi migranti devono andare via dal nostro paese”. Sono tanti gli attestati di solidaria apparsi sui social in difesa dell’imprenditore Carmine della Gatta di Gricignano d’Aversa, in provincia di Caserta, A difesa dell’imprenditore in tanti si sono schierati sui social. Non solo quelli che conoscono in modo diretto Della Gatta e sono concordi nel dire che sia una persona perbene, ma anche tanti che approvano il gesto come forma di protesta per la presenza degli immigrati. “Carmine hai fatto bene, questi migranti devono andare via dal nostro paese”, scrive ad esempio un tale Pasquale. Domenico invece, rivolgendosi a Della Gatta, scrive “Forza Carmine, dopo che li hai accolti, questo è il ringraziamento”. Aggiunge Imma: “Tutti con Carmine, se ne devono andare questi neri da qua” e Luigi invece sostiene che “ci voleva la mitraglietta”.

Profughi: 15 giorni di rivolta e hotel in fiamme per avere internet veloce

Tra gli altri, ha espresso la sua vicinanza all’imprenditore anche il vicesindaco di Gricignano d’Aversa, Andrea Aquilante he in un post su Facebook ha scritto: “Mi dispiace molto per Bobb, al quale auguro una pronta guarigione, ma io sto con Carmine. Decisamente”.

C’è anche chi propone una manifestazione contro la “comunità africana”. Gli invasori africani.



Lascia un commento