Terrore nel centro profughi: «Migrante armato di pietra, ho sparato per paura»



È nella sua bella casa, agli arresti domiciliari. Grazie ai soldi guadagnati dando ospitalità ai fancazzisti africani. Quelli che ora hanno tentato di ucciderlo. La medicazione sotto lo zigomo sinistro è visibile. Carmine Della Gatta, 43 anni, è circondato dai familiari e racconta al suo avvocato Giovanni Cantelli la sua versione su quello che è … Leggi tutto Terrore nel centro profughi: «Migrante armato di pietra, ho sparato per paura»