Pochesci attacca: “Il nostro calcio è finito, troppi stranieri”



Duro attacco del tecnico della Ternana al calcio italiano dopo la sconfitta dell’Italia nello spareggio mondiale: “Troppi stranieri, è ora di dire basta”

Il calcio è in parte lo specchio della società: quando ci sono troppi stranieri, i giovani italiani soffrono. Nel calcio non emergono, perché costa meno importare un ‘prodotto finito’ rispetto a farlo crescere. Nella società, non mettono su famiglia, perché gli immigrati ingolfano mercato del lavoro e immobiliare.

E nel calcio, come nella vita, gran parte di questo lo dobbiamo alla UE: direttiva Bosman e libera circolazione.



Lascia un commento