Bancarotta fraudolenta: “Indagati i genitori di Renzi”



Laura Bovoli e Tiziano Renzi, genitori del bullo di Rignano sarebbero stati iscritti nel registro degli indagati per il fallimento della società di distribuzione editoriale Chill Post con sede a Genova.

VERIFICA LA NOTIZIA

A riportare la notizia è la Verità. Di fatto l’inchiesta sulla bancarotta della Chil Post non è una novità. La società, circa tre anni dopo essere stata venduta, aveva dichiarato la bancarotta con un debito da un milione e 300mila euro. Di fatto nel 2007 i Renzi avevano fondato una nuova società chiamata Eventi 6. Nel 2009 Laura Bovioli e le figlie che detetenevano la totalità del capitale hanno venduto le quote a Tiziano Renzi. Il padre del segretario del Pd prima di dichiarare la bancarotta avrebbe versato sulla Eventi 6 la parte sana della Chill Post. I pm avevano acceso i fari sulla vendita tra moglie e marito. Poi però fu chiesta l’archiviazione. Richiesta però respinta dal Gip di Genova nel 2015. Da qui un supplemento di indagini che di fatto avrebbe portato all’iscrizione sul registro degli indagati dei genitori di Renzi.



Lascia un commento