Meningite: muore un altro bimbo a Bergamo, bimba contagiata a Perugia



Condividi!

Un bimbo di un anno di Palazzago è morto per meningite al Papa Giovanni XXIII di Bergamo portato all’ospedale cittadino da quello di ponte San pietro dove era stato in un primo tempo ricoverato.

La conferma arriva dall’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera “Sono vicino al dolore della famiglia del bambino deceduto questa mattina all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo per meningite, di cui si attende la tipizzazione del ceppo. Il piccolo era giunto nella notte presso l’Anestesia Pediatrica, già in condizioni critiche, sottoposto a profilassi antibiotica purtroppo non ce l’ha fatta”.

MENINGITE DA DOVE PARTONO I BARCONI – CLICCA

“L’ASST – ha detto Gallera – ha immediatamente informato l’ATS di Bergamo che ha già sottoposto a profilassi 14 adulti e 1 fra i contatti stretti del bambino che non risulta frequentare l’asilo nido. Per quanto riguarda l’Ospedale Papa Giovanni, sono già stati sottoposti a profilassi 17 operatori sanitari. Mentre nell’ospedale di Ponte San Pietro dove il bambino era stato visitato nella giornata di giovedì, sono stati sottoposti a profilassi 4 operatori sanitari”.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Sono stati inviati – ha concluso – presso il centro di riferimento regionale per le Malattie Invasive Batteriche del Policlinico di Milano, campioni per le indagini molecolari finalizzate al riscontro di positività per meningococco e la definizione del sierotipo”.

E’ il secondo caso nel giro di una settimana nella zona, dopo quello che lo scorso 2 novembre era costato la vita ad una bimba di 6 anni, arrivata in condizioni gravissime all’ospedale di Bergamo mentre si trovava in vacanza a Selvino. Secondo le analisi eseguite dal laboratorio del Policlinico di Milano, sarebbe stato un meningococco di tipo C a provocare la morte della piccola.

AFRICA SUB-SAHARIANA: DOVE MENINGITE E’ ENDEMICA

Intanto la Meningite colpisce anche in Umbria. Il servizio di Igiene e Sanità Pubblica della Usl Umbria 1 comunica che è stato tipizzato il sierogruppo del meningococco responsabile del caso di meningite nel bambino di sei anni ricoverato lunedì scorso presso l’Ospedale di Città di Castello e residente a Pistrino nel Comune di Citerna. Si tratta, come era stato ipotizzato, di meningite B. Il bambino infatti era stato regolarmente vaccinato per il meningococco C. Fortunatamente la forma di meningite ha avuto una evoluzione favorevole anche grazie alla tempestività della diagnosi effettuata. La profilassi scattata rapidamente dopo il ricovero ha complessivamente interessato 120 persone. In particolare sono stati sottoposti a chemioprofilassi tutti i bambini e gli insegnanti della scuola frequentata dal bambino.



Lascia un commento